Più che uno sponsor: un partner

Le aziende sponsor dell’evento avranno un posto privilegiato per comprendere i macro trends che caratterizzeranno il nostro futuro, saranno in prima fila nelle discussioni e, in alcuni casi, potranno avere anche un proprio speaker o indirizzare l’argomento di un seminario.

La qualità dell’evento è data dal livello degli interlocutori e dalla collaborazione scientifica con una delle testate più prestigiose del mondo dell’economia e delle imprese: la Harvard Business Review e il suo affermato Progetto Macrotrends™.

Le aziende sponsor potranno accedere anche a un largo numero di aziende con cui condividere prodotti, tecnologie e idee non solo nei tre giorni a Verona ma tutto l’anno grazie alla community del sito del festival.

A ciò si aggiunge la visibilità mediatica garantita dall’attività di ufficio stampa del festival, la collaborazione con il gruppo Athesis che editerà ben 7 speciali di 16 pagine sui temi degli incontri. Athesis significa non solo importanti quotidiani, ma anche televisione, internet, social media che collaborano al Festival.

La presenza degli sponsor sarà anche garantita sulle campagne marketing digitali e non del festival.

 

Attività digitali al servizio degli sponsor

La visibilità del proprio brand poi non sarà limitata alle giornate del festival ma, eccezionalmente per il 2020, saranno presenti su tutti i contenuti digitali del festival del Futuro, garantendo un legame stabile nel tempo tra i marchi.

Il festival del Futuro diventa sempre più digitale con una newsletter quindicinale, le rinnovate attività sui social network facebook, Linkedin e Youtube.

La presenza delle aziende partner sarà garantita anche sulle interviste video e i podcast che settimanalmente arricchiscono al sezione news del sito e che vedranno coinvolte personalità italiane e straniere che daranno la loro visone del futuro.